Buongiorno cari lettori di Tecnogalaxy, oggi parleremo di Visa che ha acquistato un NFT a ben 150.000 $.

Visa Inc. ha dichiarato lunedì di aver acquistato un token non fungibile “CryptoPunk“, o NFT, per quasi 150.000 $, saltando nella crescente frenesia intorno alle risorse digitali che alcuni sostengono potrebbe essere un punto di svolta nel regno dell’arte, della musica e della proprietà di risorse virtuali.

“Vogliamo sederci al tavolo mentre l’economia delle criptovalute si evolve“, ha detto Cuy Sheffield, V di Visa. “Partecipando attivamente a questo settore, acquisiamo una conoscenza diretta più profonda, che in definitiva ci consente di supportare meglio i nostri clienti quando ci entrano”, ha affermato il dirigente Visa.

Un NFT è una risorsa digitale verificabile unica che utilizza la tecnologia blockchain. Gli NFT equivalgono a un certificato di autenticità digitale e consentono di scambiare e tracciare risorse digitali, tra cui opere d’arte e musica. In questo caso, la più grande rete di carte degli Stati Uniti ha acquistato uno degli avatar unici della serie CryptoPunk, un set di circa 10.000 personaggi pixel-art realizzati da Larva Labs nel 2017, che ora sono arrivati ​​a caratterizzare la mania intorno agli NFT.

Sheffield ha affermato che l’acquisto di Visa è “un ottimo modo per aumentare la consapevolezza sul potenziale di questo, fornendoci un’opportunità per imparare e aiutare i nostri clienti a esplorarlo”. In effetti, le NFT creano opportunità per nuovi modelli di business che prima non esistevano, anche per gli artisti che possono allegare clausole a una NFT che garantisca di ottenere parte dei proventi ogni volta che viene rivenduta, il che significa che ne beneficiano se il loro lavoro aumenta di valore.

Gli NFT offrono anche a musicisti e star dello sport il potenziale per fornire vantaggi avanzati ai loro fan, all’interno del regno facilmente verificabile della blockchain. Visa afferma che non si aspetta di essere l’ultima grande istituzione ad acquistare un NFT. “Agli albori dei social media, era difficile immaginare che ogni grande marchio avesse un account gestito attivamente e interagisse direttamente con queste comunità online”, ha scritto Sheffield.

“Allo stesso modo, mentre Visa è il primo grande marchio a farlo oggi, prevediamo che nel tempo molti marchi riconosceranno il valore della raccolta di NFT per esprimere la propria identità di marchio e connettersi con comunità appassionate di creatori e collezionisti”, ha affermato il dirigente.

La maggior parte delle NFT viene eseguita sulla rete blockchain di Ethereum che si trova dietro il token Ether ETH, la criptovaluta n. 2 al mondo per valore di mercato. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che Ethereum è noto per i suoi contratti intelligenti, che consentono agli sviluppatori di scrivere istruzioni speciali o codice, inclusi quelli per NFT, in cima ai loro protocolli di registro distribuito. In una vendita NFT, il processo di gestione dell’asta può essere codificato sulla blockchain di Ethereum, inclusa la detenzione dei soldi dalle offerte, di solito in Ether, che viene tenuta in garanzia fino a quando non viene determinato l’offerente vincente.

Molti speravano che bitcoin BTC, la criptovaluta più grande e più importante, ed Ether sarebbero diventati più ampiamente utilizzati nelle reti di pagamento digitali. Attualmente, le criptovalute sono ancora viste come una nicchia nel massiccio mondo dei pagamenti composto da società come Visa e Mastercard.

All’inizio di quest’anno, Visa ha iniziato a sperimentare il regolamento delle transazioni sulla propria rete con valuta digitale. Mastercard ha annunciato il supporto di alcune criptovalute sulla sua rete, anche all’inizio del 2021.

Le mosse di Visa arrivano quando il bitcoin è salito al livello più alto da circa maggio, riprendendo un valore di circa $ 50.000, mentre il più ampio complesso di criptovalute è salito a un valore di $ 2,1 trilioni.

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.