Cari lettori di Tecnogalaxy, oggi parleremo dell’aggiornamento di Windows 11. Sta circolando in questi ultimi giorni una finta ISO di Windows 11 contenente un malware.

Oggi giorno quasi tutti i computer/device sono dotati dagli utenti da antivirus che monitorano il nostro sistema, dobbiamo però sempre tenere alta l’asticella dell’attenzione perché un minimo di attenzione potrebbe costare molto caro ai nostri sistemi.

 Entriamo nel dettaglio andando a vedere di cosa stiamo parlando.

Ecco cosa contiene il malware ISO Windows 11

Molti utenti che hanno Windows 10 e che non hanno ancora effettuato l’aggiornamento al nuovismo Windows 11, potrebbero cadere nella trappola del malware contenuto nella ISO fake.

L’aggiornamento a Windows 11 come sappiamo propone un miglioramento delle prestazioni del sistema operativo e un miglioramento dei bug oltre a nuove funzionalità esclusive.

Purtroppo dei cyber criminali attraverso la solita tecnica di Phishing cercano di far eseguire il download dell’aggiornamento tramite l’inganno di un pacchetto “.ZIP”, il pacchetto scaricato viene spacciato come necessario per effettuare l’aggiornamento.

Il pacchetto invece contiene il malware, e non effettua l’upgrade del sistema operativo alla versione Windows 11 ma diffonde il malware che effettua il furto di tutti i dati e di tutte le informazioni sensibili della vittima salvate nel dispositivo.

Per adesso il malware è stato intercettato all’interno della ISO fake, ma i cyber criminali potrebbero nasconderlo anche altrove in altre applicazioni / software magari.

Come difendersi da questa minaccia

Come ripetuto anche in altri articoli la cosa migliore è quella di dotarsi di tutte le precauzioni possibili, come ad esempio installare un buon antivirus, (Norton o Sophos)…questi antivirus tengono monitorato live il nostro sistema, ovviamente dobbiamo tenerli sempre aggiornati.

Tenere sempre aggiornato il nostro sistema operativo con Windows Update, questa fase è molto importante perché un sistema potrebbe essere violato da un cyber criminale non solo attraverso un file scaricato ma anche attraverso una falla di sistema (falla che verrebbe chiusa da Windows update in modo automatico).

Facciamo due piccoli esempi di possibile violazione:

  1. Il malcapitato riceve una mail contenete un file o un link ad una pagina fake, in entrambi i casi viene scaricato ed eseguito il file che al suo interno contiene il malware, se l’antivirus non è aggiornato il malware non essendo conosciuto dall’antivirus viene installato sul computer della vittima.
  2. Il malcapitato non ha aggiornato il proprio sistema operativo, il cyber criminale sfrutterà una falla conosciuta per violare il computer, senza inviare nessun file o link.

Vi allego due link ufficiali per i due antivirus consigliati:

Ti aspetto sul mio canale Youtube dove potrai trovare diversa documentazione

https://www.youtube.com/channel/UCiaypVH2IpMKxhuU5VI4nlQ

Come sempre fatene buon uso facendo dei test su vostri device / computer , farli su device/computer non vostri è illegale.

Al prossimo articolo 😊

N.B.: Non mi assumo nessuna responsabilità dell’uso che farete della guida, in quanto stilata per uso didattico e formativo.

Giorgio Perego

IT Manager

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.