Buongiorno cari lettori di Tecnogalaxy, oggi parleremo di un moderatore di un market del dark web che è stato arrestato e condannato a ben 11 anni di carcere.

Cos’è AlphaBay Market

Piccola introduzione per chi non lo sapesse AlphaBay è un sito .onion in cui era possibile comprare quasi qualsiasi cosa che tu ti puoi immaginare;

Torniamo a noi, Bryan Connor Herrell (25 anni) del Colorado, deve scontare ben 11 anni di carcere per essere stato uno dei moderatori e di conseguenza collaboratore del popolare market.

“Secondo gli atti del tribunale, Bryan Connor Herrell, 26 anni, di Aurora, in Colorado, era un moderatore di AlphaBay, un sito web illegale che operava sulla cosiddetta darknet”.

Cosa si trovava nel sito più famoso del dark web

AlphaBay Market era considerato il più grande mercato di droga del dark web. Il sito contava oltre 250.000 annunci di droghe illegali e sostanze chimiche tossiche. Oltre 100.000 annunci di documenti di identificazione e dispositivi di accesso rubati e fraudolenti. Merci contraffatte, malware e altri strumenti di hacking informatico. Armi da fuoco e servizi fraudolenti e molto altro…

“Una stima prudente di 1 miliardo di dollari è stata scambiata sul market dalla sua creazione nel 2014. Le transazioni sono avvenute in Bitcoin e altre valute crittografiche”, si legge in un comunicato stampa pubblicato da Europol.

Pochi giorni dopo la sconcertante scomparsa, il Wall Street Journal ha riferito che il mercato nero online ha chiuso i battenti. Questo dopo che le autorità di Stati Uniti, Canada e Thailandia hanno condotto diverse retate e arrestato Alexandre Cazes, dato che era sospettato di essere un operatore dell’AlphaBay Market. Il sito ha chiuso esattamente come il suo predecessore, Silk Road, e il presunto genio si è suicidato in prigione.

I procuratori hanno confermato che l’uomo percepiva denaro in Bitcoin per il suo ruolo nel mercato del dark web. Nel gennaio 2020, l’uomo si è dichiarato colpevole di accuse di racket legate nel mercato nero.

“Questa sentenza dimostra gli sforzi collettivi delle autorità di polizia negli Stati Uniti e in Europa per trovare e perseguire i criminali transnazionali ovunque si nascondano”, ha detto il viceprocuratore generale della Divisione Criminale del Dipartimento di Giustizia. “Il dipartimento continuerà a lavorare instancabilmente per ritenere responsabili i criminali che usano il Dark Web per facilitare l’attività illegale, indipendentemente da dove si trovino”.

“Questa frase serve come ulteriore prova che i criminali non possono nascondersi dietro la tecnologia per infrangere la legge”, ha detto il procuratore distrettuale McGregor Scott del Distretto orientale della California. 

“Operare dietro il velo dell’oscurità può sembrare offrire un riparo dalle indagini criminali, ma la gente dovrebbe pensarci due volte prima di ordinare o vendere droga online: verrete arrestati. Questo ufficio continuerà a utilizzare tutti i mezzi disponibili per perseguire i crimini basati sulla darknet, in particolare quelli che riguardano il fentanyl, gli oppiacei e altre droghe pericolose”.

Com’è stato scoperto Alexandre Cazes

Alexandre Cazes, il fondatore di AlphaBay, ha fatto saltare la sua copertura a causa di un errore commesso dalla maggior parte dei criminali informatici, che di conseguenza ha permesso alle autorità di scoprire la sua vera identità e ha portato al suo arresto. Difatti Cazes stava usando la sua e-mail personale [email protected] per inviare un e-mail di supporto a tutti i membri di AlphaBay.

L’indirizzo e-mail era associato a un canadese di nome Alexandre Cazes con la data di nascita 19 ottobre 1991, che era il presidente di una società di software chiamata EBX Technologies. A questo punto le autorità locali lo hanno preso in custodia a Bangkok, lo stesso giorno in cui la polizia ha eseguito due incursioni in abitazioni in Quebec, Canada.

Secondo le autorità, Cazes ha guadagnato oltre 23 milioni di dollari in AlphaBay, la polizia thailandese, che opera con la criptovaluta, ha sequestrato anche auto e beni immobili per un valore di circa 12,5 milioni di dollari dopo il suo arresto.

Purtroppo, Cazes è morto nella sua cella due mesi dopo il suo arresto, ma le autorità stanno ancora indagando sul mercato dark web nel tentativo di arrestare altri amministratori.

Arrivati a questo punto vi consiglierei di stare lontano da questi siti e soprattutto di non provare mai a comprare niente soprattutto se quel sito lo avete trovato sulla hidden wiki che è ormai è diventata la home dello scam/truffe, questi siti se proprio volete visitarli visionateli con il massimo della sicurezza dato che può tranquillamente succedere che schiacciando un pulsante vi si scarichi un ransomware che ti blocca completamente il pc.

Questo è tutto, ad un prossimo articolo.

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.