Buongiorno cari lettori di Tecnogalaxy, oggi parleremo di tutti i leak di GTA 6.

Sebbene lo sviluppatore Rockstar Games non abbia annunciato ufficialmente Grand Theft Auto 6. Dopo, GTA 5 e il suo componente multiplayer online associato, GTA Online, continuano ad essere uno dei giochi più giocati di tutti i tempi.

GTA 6 potrebbe avere un’ambientazione in stile moderno

È emersa un nuovo leak che suggerisce che GTA 6 rimarrà fedele a un’ambientazione moderna.

Tom Henderson, un informatore con un ottimo curriculum, inclusa la divulgazione accurata di informazioni su Battlefield 6 e Call of Duty, ha dichiarato che GTA 6 sarà ambientato ai giorni nostri, piuttosto che all’ambientazione degli anni ’80 che era stata precedentemente suggerita.

Quando verrà pubblicato GTA 6?

Per farla breve: se Rockstar avesse annunciato GTA 6 il giorno dopo l’uscita di Red Dead Redemption 2 (26 ottobre 2018), allora in base ai ritardi storici tra gli annunci di GTA per console e il rilascio, saremmo in attesa 22 mesi, quindi agosto 2020. Ovviamente Rockstar non l’ha fatto. In effetti, non ha fatto nulla, quindi tutto ciò che dobbiamo fare è che GTA 6 era “all’inizio dello sviluppo” a partire da aprile 2020. Ciò rende difficile prevedere qualsiasi tipo di finestra di rilascio, ma potremmo almeno sentiamo parlare del gioco entro la fine del 2021, con una potenziale uscita nel 2022.

Ovviamente è del tutto possibile che Rockstar possa cercare di ridurre al minimo la finestra tra annuncio e rilascio, ma ciò è contrario a tutto ciò che sappiamo sui cicli di hype pre-release e sulla spinta ai preordini. Poiché i negozi fisici continuano a diminuire, tuttavia, una versione digitale “a sorpresa” rimane una considerazione più praticabile, anche se assurdamente audace.

Un gioco ambientato in tutti gli Stati Uniti?

Ci sono teorie abbastanza accreditate che GTA 6 presenterà una mappa che comprende tutti i 52 stati nordamericani, piuttosto che una singola città. GTA 6 potrebbe utilizzare meccaniche simili a quella del gioco di guida di Ubisoft, The Crew, che ha attraversato l’intero paese affiancando le città chiave.

Potrebbe succedere? Sembra del tutto plausibile che la scala del gioco aumenterà, forse con luoghi noti come Los Santos, Liberty City e Vice City… o per comprendere più stati o città globali.

GTA 6 VR?

LA Noire su HTC Vive è stato un allettante, anche se più misurato, assaggio di come potrebbe sentirsi GTA nella realtà virtuale.

Secondo le indiscrezioni che circolano nei forum online che citano fonti note, GTA 6 arriverà con il pieno supporto per la realtà virtuale. No, non sono solo alcune missioni da svolgere in VR, ma piuttosto l’intero gioco, come Resident Evil 7.

Conclusione

Combinando i pezzi del puzzle più credibili, Grand Theft Auto 6 verrà lanciato su una nuova generazione di hardware (ad esempio PS5), ambientato in più luoghi con più personaggi giocabili e almeno una protagonista femminile.

Non puoi sopravvalutare il successo di GTA Online, che ha avuto l’anno più grande nel 2017, con un numero record di giocatori a dicembre,La recente chiamata sugli utili di Take Two nel febbraio 2018. GTA 5 ha ora venduto oltre 90 milioni di copie, ma GTA Online continua ad essere il principale motore di entrate, con guadagni stimati a $ 1,09 miliardi a luglio 2017, secondo gli analisti SuperData. Segui i soldi, come si dice in The Wire, e GTA 6 può essere solo un gioco online.

GTA 6 affronterà probabilmente questioni globali di disuguaglianza, immigrazione (anche se GTA 4 ha molto da dire), terrorismo, “Fake news”. Tecnologicamente, un salto completo nella realtà virtuale sembra improbabile, ma non escludere esperimenti VR/AR.

Visivamente, puoi confrontare il salto da GTA: San Andreas (PS2) a GTA 4 (PS3), o guardare al lavoro della community di modding di GTA 5 per PC e all’incredibile mod di GTA Redux. I veri progressi di GTA 6 potrebbero riguardare l’intelligenza artificiale comportamentale, i cicli dinamici del tempo e del tempo, gli ambienti permanentemente deformabili e il monitoraggio delle statistiche del giocatore.

Questo è tutto, ad un prossimo articolo.

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.