Buongiorno cari lettori di Tecnogalaxy, oggi vi andremo a parlare dell’evoluzione di Google, che vuole diventare più simile a TikTok.

Google ha annunciato che sta rinnovando la tradizionale esperienza di ricerca di Google per consentire agli utenti di esplorare le informazioni in modo più naturale. A tal fine, l’azienda sta introducendo una serie di nuove funzionalità, inclusi strumenti per approfondire gli argomenti e altre modifiche che renderanno l’utilizzo della ricerca un’esperienza più visiva, evidenziando frammenti di mappe, immagini e persino video in modi nuovi.

L’aggiornamento segue la divulgazione di Google all’inizio di quest’anno di una ricerca interna che indicava che i giovani avevano iniziato a rivolgersi ad altri servizi, come TikTok e Instagram, invece di Google per avviare le loro ricerche sul web. Le modifiche che sta introducendo ora mostrano che ha preso ispirazione dal modo in cui le persone più giovani usano il Web, preferendo contenuti facilmente accessibili e visivi.

Per iniziare, una nuova funzionalità introdurrà collegamenti ad alcuni utili strumenti di Google direttamente nella schermata iniziale dell’app Google, sotto la casella di ricerca. Qui, agli utenti verranno presentati pulsanti che consentono agli utenti di eseguire azioni rapide per eseguire operazioni come tradurre il testo utilizzando la fotocamera, risolvere un problema di matematica, identificare la musica ad esempio.

Questi pulsanti non si collegano necessariamente a nuove funzionalità, ma ai servizi di Google che potrebbero non essere così conosciuti come potrebbero essere perché non sono stati necessariamente ben evidenziati in passato.

Un’altra modifica migliorerà gli strumenti di perfezionamento della ricerca di Google per le query basate su testo espandendo l’elenco esistente di suggerimenti per il completamento automatico per fornire pulsanti sotto la casella di ricerca che possono aiutarti a approfondire vari argomenti secondari durante la ricerca.

Più ricerca visiva

Tuttavia, il più grande cambiamento in arrivo in Ricerca Google è il modo in cui presenterà le informazioni agli utenti per alcuni dei suoi risultati di ricerca. Anche se non sta abbandonando l’elenco dei collegamenti, sta dando ai suoi riquadri informativi noti come “Riquadri della conoscenza” un restyling visivo.

Qui, Google estrarrà una varietà di informazioni da varie fonti e in una gamma di formati.

Se cerchi un luogo, ad esempio, potresti trovare foto, una piccola mappa che mostra la sua posizione, indicazioni stradali, meteo e persino brevi video. Questi non sono presentati come un elenco di collegamenti o in un testo, ma piuttosto in blocchi colorati in stile scheda intervallati da contenuti multimediali e immagini.

“Questo si basa sui nostri lanci nell’ultimo anno con l’introduzione di questi risultati visual-first davvero sfogliabili e dello scorrimento continuo sui dispositivi mobili”, ha osservato il vicepresidente e GM di Search Cathy Edwards, in un briefing prima dell’evento di oggi.

In alcuni casi, questi risultati di ricerca visiva evidenzieranno i contenuti di YouTube, Instagram e TikTok, afferma Google.

Il gigante della tecnologia ha pensato da tempo a come mostrare al meglio i contenuti dei creator nei risultati di ricerca di Google. Nel 2020, ha iniziato a sperimentare una funzione che aggregava video in formato breve da TikTok e Instagram nel proprio carosello nell’app Google. L’anno successivo, ha riferito che stava cercando accordi di ricerca con Instagram e TikTok che gli avrebbero consentito di ottenere i dati necessari per indicizzare e classificare i video.

La società oggi sta minimizzando eventuali accordi specifici che potrebbe avere, tuttavia, notando che i contenuti di TikTok sono tutti indicizzabili sul Web pubblico, il che significa, almeno per ora, Google può accedervi e presentarlo come meglio crede. Anche i contenuti di YouTube Shorts verranno indicizzati allo stesso modo, ha aggiunto.

“Indicizziamo il contenuto e lo restituiamo quando riteniamo che sia rilevante per i risultati dell’utente. E continueremo a farlo”, ha detto Edwards.

Tuttavia, questo aggiornamento visivo non influirà su tutti i risultati della Ricerca Google. Invece, inizierà ad apparire nelle pagine dei risultati di ricerca in cui il formato visivo sarebbe più utile, come le ricerche di viaggio, ha affermato Google.

L’esperienza aggiornata di Ricerca Google è stata una delle numerose modifiche annunciate dall’azienda al suo evento Search On, incentrato sui miglioramenti a vari prodotti Google come Ricerca, Maps, Traduttore, Shopping e altro ancora.

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.