Buongiorno cari lettori di Tecnogalaxy, oggi vi andremo a parlare di tutto quello che verrà rilasciato nel 2022 da Google.

Pixel 6a

Un altro lancio garantito per il 2022 è quello di Google Pixel 6a. La serie di telefoni economici potrebbe subire la più grande scossa dal suo lancio nel 2019 con l’introduzione del chip Tensor di punta e un design che imita quello del Pixel 6.

Purtroppo sembra che il piccolo ingombro che è stato in qualche modo popolare con Pixel 4a e in misura minore con Pixel 5 verrà abbandonato a favore di un fattore di forma più grande. Questo potrebbe essere con dispiacere di molti, ma è una tendenza del settore che ora si sta diffondendo nello spazio Android a prezzi accessibili.

Secondo le informazioni scoperte dal team APK Insight all’interno dell’app Google Camera, il Pixel 6a, nome in codice internamente Bluejay, avrà un sensore primario Sony IMX363 da 12,2 megapixel. Questo è lo stesso sensore della fotocamera che si trova in ogni telefono Google dal Pixel 3 al Pixel 5a.

Al di là della semplice diminuzione del numero di megapixel, il GN1 del Pixel 6 è fisicamente più grande dell’IMX363, consentendogli di catturare più luce e, quindi, più dettagli. Mentre gran parte dell’abilità fotografica di Google deriva dalla compensazione con l’apprendimento automatico (cose come Super Res Zoom), il sensore più grande del Pixel 6 ha contribuito in modo significativo ai miglioramenti della fotocamera del telefono.

Pixel Watch

Tanto atteso e atteso da tempo, sembra che Google sia finalmente pronto a lanciare Pixel Watch nel 2022. Per anni abbiamo sentito voci su uno smartwatch sviluppato internamente che funzionerebbe su Android Wear/Wear OS. Grazie ai recenti aggiornamenti di Android Studio, sembra che il lavoro sia in corso su quadranti esclusivi e modifiche software per hardware di prima parte.

Da quello che siamo stati in grado di scoprire, abbiamo potuto vedere alcune delle prime vere integrazioni con Fitbit e questo prossimo dispositivo indossabile. Da quando è stato confermato per la prima volta, il tempo scorreva quando, piuttosto che se, Google avrebbe presentato un dispositivo indossabile. Il 2022 sembra essere l’anno in cui vedremo i frutti di questo lavoro concretizzarsi e ulteriori prove suggeriscono che Pixel Watch sarà alimentato dal chip Exynos W920.

Ci aspettiamo un quadrante rotondo con un design che condividerà molte somiglianze con la linea di orologi ultra-lusso. Fortunatamente, il prezzo proposto sarà quasi esponenzialmente più basso, con rapporti che suggeriscono che Google prenderà di mira l’Apple Watch. Ciò potrebbe significare la regione 300-400€.

Chromecast con Google TV

Con una mossa scioccante, Google sembra che seguirà Chromecast con Google TV con una versione economica per il 2022. Mentre l’attuale iterazione offre funzionalità 4K insieme alla revisione di Google TV, questo nuovo modello dovrebbe offrire streaming 1080p a un prezzo ragionevole simile a quello del dongle streaming Chromecast originale. Non è chiaro come questa alternativa più economica allevierà alcuni dei problemi, come i limiti di archiviazione, che ostacolano l’attuale Chromecast con Google TV immediatamente.

Attualmente non sappiamo quali specifiche che offrirà questo nuovo Chromecast, ma l’hardware sarà sicuramente in grado di decodificare AV1, come da requisiti per Google TV. Non è chiaro se questo dispositivo includerà un telecomando, ma è previsto per il lancio quest’anno.

Pixel 7/7 Pro

Sebbene ci siano poche prove nel mondo reale dell’esistenza di Pixel 7 e 7 Pro in questa prima fase del 2022, ci aspettiamo una continuazione della serie Made by Google riavviata e aggiornata. Sundar Pichai afferma che Pixel 6 ha battuto “record di vendita trimestrali” e il più grande blitz di marketing dall’inizio della serie Pixel sarà probabilmente mantenuto verso la seconda metà dell’anno. Dopo il successo del lancio del processore Tensor, siamo entusiasti di vedere come Google prevede di seguire il chipset. A questo punto, abbiamo individuato il nome in codice “cloudripper” notato in diverse aree del sistema operativo e sembra che questo sia correlato al chipset in arrivo piuttosto che ai dispositivi.

Questo è tutto riguardo ai lanci di Google durante quest’anno, ad un prossimo articolo.

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.