Buongiorno cari lettori di Tecnogalaxy, quest’oggi vi andremo a parlare delle 8 start-up più promettenti in questo 2023 da tenere sott’occhio.

Ci sono più di 50.000 start-up sostenute da venture capital negli Stati Uniti e solo la più piccola frazione di queste raggiungerà mai una valutazione di un miliardo di dollari. Qui di seguito ci saranno le 8 migliori start-up per il momento e sembrano avere un futuro fiorente:

Apprentice

I fondatori Alexandra Buttke, Gary Pignata, Angelo Stracquatanio (CEO) hanno raccolto fin’ora un capitale di $ 207 milioni e i principali investitorisono Alkeon Capital, Iconiq, Insight Partners, Pritzker Group, Silverton Partners.

L’azienda è stata lanciata a Jersey City, nel New Jersey, nel 2014, ed è decollata durante la pandemia quando è diventata chiara l’importanza di accelerare la produzione di vaccini. I clienti includono il gigante farmaceutico Bristol Myers Squibb, la società di ingegneria del genoma Synthego e le società che Stracquatanio non può nominare per motivi di privacy. “Lavoriamo così duramente per il paziente“, dice, “ma il paziente non ci conoscerà mai“.

Bobbie

I fondatori Sarah Hardy, Laura Modi (CEO), hanno raccolto un capitale di $ 142 milioni e i principali investitori sono Park West Asset Management, PowerPlant Partners, VMG Partners.

Bobbie è nata dalla carenza nazionale di latte artificiale in polvere dello scorso anno, ed è stata in grado di strappare una piccola quota di mercato alle multinazionali dominanti Abbott Nutrition, Reckitt Benckiser e Nestlé.

Capchase

I fondatori Luis Basagoiti, Miguel Fernandez (CEO), Przemek Gotfryd, Ignacio Moreno hanno raccolto un capitale di $ 110 milioni e gli investitori principali sono 01 Advisors, Bling Capital, SciFiVC, QED.

Per le startup software che per qualsiasi motivo sono alla ricerca di alternative ai finanziamenti classici, Capchase è qui. Fernandez, il ceo, afferma che la società con sede a New York ha incanalato oltre 2 miliardi di dollari a oltre 4.000 aziende.

Chapter

I fondatori Cobi Blumenfeld-Gantz (CEO), Corey Metzman, Vivek Ramaswamy, sono stati in grado di raccogliere un capitale di $ 61 milioni e i principali investitori sono Addition, Maverick Ventures, Narya, Susa Ventures.

Chapter adotta un nuovo approccio che cerca nel proprio gigantesco database tutte le opzioni di copertura sanitaria disponibili e trova la soluzione migliore per ogni cliente.

Cleo

Il fondatore Barney Hussey-Yeo (CEO) è riuscito a raccogliere un capitale di $ 137 milioni da Balderton Capital, EQT Ventures, LocalGlobee e Sofina.

Cleo permette a cinque milioni di americani, di età media 25 anni, di usare il chatbot per tenere traccia delle loro spese, creare credito, pianificare risparmi.

GlossGenius

I fondatori Karim Butt, Danielle Cohen-Shohet (CEO) sono riusciti a raccogliere $ 70 milioni da questi investitori Bessemer Venture Partners, L Catterton, Imaginary Ventures.

GlossGenius, avviato nel 2015, gestisce la pianificazione, la contabilità e si assicura che ci sia sempre un inventario sufficiente di elementi essenziali.

Harvey

I fondatori Gabriel Pereyra (CEO), Winston Weinberg hanno raccolto $ 26 milioni da questi Investitori OpenAI Startup Fund, Sequoia.

Harvey tratta le scartoffie legali, come documenti normativi e prime bozze gestite da giovani avvocati. È stato solo la scorsa estate che l’ex avvocato Weinberg ha collaborato con Pereyra, per lanciare Harvey, e vanta già cinque importanti clienti, tra cui il gigante della contabilità PwC e lo studio legale globale Allen & Overy. Gli accordi hanno totalizzato oltre $ 5 milioni di entrate ricorrenti annuali a metà del 2023.

Hermeus

I fondatori Glenn Case, AJ Piplica (CEO), Skyler Shuford, Mike Smayd hanno raccolto un capitale di $ 119 milioni da questi investitori principalmente: Sam Altman, Canaan Partners, Khosla Ventures.

Da New York a Parigi in 90 minuti. Hermeus mira a renderlo reale. La startup con sede ad Atlanta vuole costruire un aereo di linea ipersonico in grado di trasportare 20 passeggeri a una velocità cinque volte superiore a quella del suono, o 6.200 chilometri all’ora. In confronto, il Concordeera un vagone strascicato che viaggiava a meno della metà di quella velocità. l’azienda è riuscita ad affinare la tecnologia in parte a spese del Pentagono, con un investimento di 30 milioni di dollari da parte dell’Air Force. In primo luogo, svilupperà un drone ipersonico più piccolo chiamato Quarterhouse, che dovrebbe prendere il volo il prossimo anno. Un secondo drone più grande, Darkhorse, dovrebbe seguire nel 2026.

Questo è tutto riguardo le start-up da tenere sott’occhio, ad un prossimo articolo.

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.