Il vostro portafogli inizia a non farcela più? Avete tante carte di credito, carte di debito e tessere di punti e promozioni delle varie catene di negozi? Come portarle sempre tutte con voi? Ecco la carta giusta per liberare spazio ed avere meno peso. Carta Curve: la carta che ingloba tutte le tue carte Visa e Mastercard.

La carta Curve legata al circuito Mastercard può togliervi dai guai inglobando anche 30 o più delle vostre carte da poter gestire comodamente in APP quando pagate. È nata nel 2015 in Gran Bretagna e permette di controllare tutte le carte in possesso in un’unica carta. Si tratta di uno strumento sempre più diffuso negli ultimi anni, ma come funziona?

Come richiedere la carta Curve

Per avere carta Curve basta richiederla sul sito ufficiale e impostare il codice N3MYGXJD che vi farà anche guadagnare 5 sterline (pari a circa 5,6€). Basterà una singola transazione ad un POS su carta anche di pochi cents per riscuotere il premio.

Bastano solo 3 minuti per inserire: nome, cognome e indirizzo per la spedizione. Non serviranno neppure i documenti, in quanto faranno fede i documenti e le varie autorizzazioni delle banche e delle carte che andrete a collegare a lei.

Per inserire ogni singola carta è necessario che in ciascuna di queste siano presenti almeno 2€ per permettere la procedura di verifica dove saranno prelevati circa 1 euro (restituiti in circa 48 ore). Si genererà nei movimenti della carta un codice di transazione da inserire in curve per il corretto collegamento tra carte. Il punto di forza di questa carta è sicuramente la comodità che offre. La possibilità di usufruire di tutte le carte di cui si necessita con estrema facilità rappresenta uno dei suoi vantaggi. Con la funzione Nfc della carta si usufruirà dei pagamenti in modalità contactless, rendendo tutte le carte collegate abilitate.

Sia con la carta fisica sia attraverso i sistemi di Apple Pay e Google Pay presenti assieme al chip NFC all’interno dell’80% dei moderni smartphone si troverà di una semplicità e comodità assoluta pagare ai Pos di tutto il mondo.

Basta PIN con Curve

I vantaggi di questa carta vanno oltre perchè non ci sarà più bisogno di ricordare tutti i pin di ogni singola carta, poiché basterà non dimenticare il pin di carta Curve. Prima di effettuare un acquisto basterà solo selezionare in APP con quale carta delle presenti pagare.

Addirittura dopo il pagamento con Curve esiste anche la possibilità di cambiare idea e ci sono ben 14 giorni di tempo per stornare quella spesa (ad esempio) fatta usando Postepay Visa Electron per farla processare dalla carta di credito Mastercard della vostra banca preferita.

Se è stata scelta la carta sbagliata durante l’acquisto si potrà tranquillamente tornare indietro nel tempo e trasferire l’importo da una carta all’altra.

Non sapete che carta collegarci? Funziona al 100% con carta Hype.

Cashback con Carta Curve

Avrete anche un 1% di cashback per i primi 3 mesi su tutte le spese effettuate su 3 catene di negozi a scelta. Sono tantissimi, quale scegliere?

Apple, Ikea, Lidl, Carrefour, H&M, McDonalds, Starbucks, ecc.

Piccola chicca: alle volte in Curve si sentono buoni e vicino a Natale rinnovano i 3 mesi di cashback ai loro clienti!

Evitare le commissioni di altre banche

Non finisce qui, avete una carta bancomat di altro istituto che vi fa penare in commissioni quando prelevate agli ATM ma quello sportello è così comodo che prelevate sempre la?

Se la carta che usate è collegabile a Curve e fate il prelievo su quel ATM carta Curve vi eliminerà il problema facendo processare tutto da lei.

Le tre versioni di carta Curve

Esistono tre versioni di questa carta. Andiamo a vederle:

  • Blue: gratuita e che vi consigliamo!;
  • Black: con limiti più alti e assicurazione di viaggio per 9,99€ /mese;
  • Metal: con l ‘accesso alle Lounge in tutto il mondo a 14,99€ / mese;

Sicurezza in Curve

Il ruolo ricoperto dalla APP di Curve Blue è fondamentale .

Quest’ultima garantisce il corretto funzionamento dello strumento. Ad essa sono collegate anche una serie di funzioni come ad esempio la notifica push che avverte il proprietario della carta di eventuali transazioni eseguite. Sull’app sarà anche possibile controllare ed ottenere via e-mail le ricevute delle proprie transazioni.

È da sottolineare la massima sicurezza offerta da questa carta e dall’App. È impossibile per un terzo conoscere i propri dati, nemmeno sull’app; infatti grazie al sistema peer-to-peer le operazioni sono trasmesse direttamente al sistema centrale e attraverso l’app è possibile sospendere la carta in ogni momento.

Da non molto Curve è riuscita ad essere supportata dai sicuri sistemi di sicurezza di Apple pay e Google Pay: sfruttiamoli!

Curve supporta anche Apple Watch per i pagamenti direttamente da polso senza dover tirar fuori neanche lo smartphone. Ovviamente non è possibile cambiare carta di credito associata a Curve direttamente da Apple Pay ma sarà necessario aprire l’applicazione ufficiale Curve per iOS e selezionare la carta desiderata qualora fosse diversa dall’ultima utilizzata.

Nota: grazie ad Apple Pay se avete in Curve carte non compatibili con Apple Pay aggirate il problema e anche il limite delle 8 carte possibili in Apple pay lo evitate mettendo come una delle 8 carta curve con al suo interno altre 20 o 30 carte.

Una sola carta e una sola APP per gestire tutto

I dati delle vostre carte di credito saranno all’interno di un “contenitore”. Rischioso? Assolutamente no, Curve è anche più sicura delle vostre normali carte. Per prima cosa Curve non cambia nessuna funzionalità delle vostre Carte fisiche e dunque se avete assicurazioni su pagamenti, viaggi, sistemi anti-frode e via dicendo, nulla cambierà e un pagamento Curve risulterà essere identico ad un pagamento alla vecchia maniera.

Il motivo è semplice. La transazione e di conseguenza il funzionamento di Curve, è solo un passaggio che avviene come se Curve fosse un intermediario che prende una piccola percentuale da ogni transazione che fate senza però alcun costo per voi. Pagando con Curve, il costo viene elaborato dai sistemi Curve Mastercard che lo rigirano alla carta vera che avete memorizzato sulla quale arriverà l’addebito vero e proprio con tutte le informazioni corrette.

Come ricarico carta Curve?

Carta Curve non può e non potrà mai esser ricaricata ,essendo un contenitore di carte e non una carta vera e propria. Non ha un suo saldo fatta eccezione per il bonus iniziale di 5,6 euro e di altri eventuali bonus in cashback.

Se vi rubassero il portafogli e qualcuno avesse una vostra carta di una qualsiasi banca conoscendo il PIN potrebbe fare spese sostanziose al posto vostr , ma anche non conoscendone il PIN potrebbe pagare in modalità contactless sotto le 25 € più volte svuotandovi il conto.

Bene, se qualcuno vi rubasse carta Curve il massimo che potrà trovare anche in modalità contactless saranno i soldi dei bonus che vi esortiamo a spendere ogni volta che li ricevete in modo da lasciare il wallet digitale di questa carta sempre vicino a 0€.

Difficoltà nel mondo Carta Curve

Se non avete dimestichezza con le lingue qualche problema potreste averlo: i menù della carta sono tutti in lingua inglese.

In caso di problemi, i contatti di riferimento prevedono solo la lingua di emissione, anche se tramite google traslate o altri traduttori, potreste interloquire lo stesso con l’assistenza.

Dai menù in lingua inglese e dalle icone che si creano in base alle vostre carte potreste rimanere un pò sconcertati. Alle volte le carte inserite prenderanno icone e pittogrammi identici a quelle delle vostre carte fisiche e ne sarete entusiasti, ma non sempre sarà cosi!

Tanto per fare un esempio (uno su tutti) dovrete pensare fin da subito che nel vostro Wallet della APP di Curve quella carta che vedrete in colore bianco e rosa/aranciato denominata “Curve Cash” altro non è che la rappresentazione grafica della vostra cara carta Curve (che avete tra le mani: Curve Blue, o Black o Metal): condizione non immediata da capire!!!

Come faccio a sapere con quale carta la curve sto andando a pagare?

Basta andare nella APP di Curve e selezionare (o veder selezionato) dove è posizionato il simbolo “C” di curve al centro di una vostra carta.

E per cambiarla? Premete su “tap to select and pay” e posizionate la “C” altrove. Se è selezionata Curve Cash potrete spendere solo i soldi relativi ai bonus!

Leggi anche:

Ti è stato di aiuto questo articolo? Aiuta questo sito a mantenere le varie spese con una donazione a piacere cliccando su questo link. Grazie!

Seguici anche su Telegram cliccando su questo link per rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli e le novità riguardanti il sito.

Se vuoi fare domande o parlare di tecnologia puoi entrare nel nostro gruppo Telegram cliccando su questo link.

© Tecnogalaxy.it - Vietato riprodurre il contenuto di questo articolo.